Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Come fare per... > Minori e il Giudice Tutelare
contattaci
News

19/07/22 - Comunicazione front office archivio generale

A causa di problemi dell'impianto di climatizzazione, il giorno 21 luglio 2022 il front office dell'archivio generale funzionerà solo in modalità virtuale.

Leggi il comunicato


12/07/22 - Costituzione della Cancelleria della Sezione Feriale 2022

Per il periodo 27 luglio - 2 settembre 2022 è costituita la Cancelleria della Sezione Feriale del Tribunale di Milano.

Leggi l'ordine di servizio


12/07/22 - Costituzione della Cancelleria della Sezione Feriale 2022

Per il periodo 27 luglio - 2 settembre 2022 è costituita la Cancelleria della Sezione Feriale del Tribunale di Milano.

Leggi l'ordine di servizio


21/04/22 - AGGIORNAMENTO Servizio di prenotazione on line – accessi cancellerie settore penale

Al fine di migliorare le modalità di accesso ordinario alle cancellerie penali e una gestione più ordinata ed efficiente, a decorrere da 04 aprile 2022, questo Tribunale ha attivato - previa una prima interlocuzione positiva con codesto Ordine - il servizio automatico di prenotazioni on line di cui alla comunicazione in allegato.
Facendo seguito a successive intercorse interlocuzioni, si precisa che il servizio mira a "regolamentare" e non a "contingentare" gli accessi che, in esito alla cessazione dello stato di emergenza, sono garantiti ex lege 4 ore al giorno.

Leggi il documento


certificati online
prenotazione_udienze
tirocinio_formativo
trascrizioni_sentenze
processo_telematico


Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!

Autorizzazione della minorenne all’interruzione di gravidanza

 

COSA E'
La minore d'eta' che vuole interrompere la gravidanza nei primi novanta giorni (dodici settimane) deve avere l'assenso dei genitori (o dell'unico genitore esercente la potesta') ovvero del tutore. In caso di rifiuto del consenso, di parere difforme o quando vi siano seri motivi che impediscano o sconsiglino la consultazione degli stessi, la minore puo' essere autorizzata dal giudice tutelare a decidere sull'interruzione di gravidanza.
La minore deve rivolgersi ad un consultorio pubblico, o ad una struttura socio-sanitaria abilitata dalla regione, o ad un medico di base. Costoro, espletati gli accertamenti di legge, rimettono, entro sette giorni dalla richiesta, una relazione corredata dal proprio parere al Giudice Tutelare, il quale entro cinque giorni e sentita la minore, tenuto conto della sua volonta', delle ragioni che adduce e della relazione trasmessagli, puo' autorizzare la stessa, a decidere l'interruzione di gravidanza.
E' competente il Giudice Tutelare del luogo nel quale opera il consultorio, la struttura sanitaria o il medico di base cui la minore ha scelto di rivolgersi.
Il Giudice Tutelare e' chiamato ad intervenire nel procedimento per l'interruzione di gravidanza anche quando la gestante sia interdetta per infermita' di mente. A differenza di quanto accade per la minore di eta', nel caso dell'interdetta l'autorizzazione del giudice tutelare e' necessaria non solo per l'intervento abortivo nei primi novanta giorni, ma anche per quello da praticarsi dopo tale termine in caso di grave pericolo per la vita o la salute della donna. La richiesta puo' essere presentata, oltre che dalla donna personalmente, anche dal tutore o dal marito non tutore, purché legalmente separato. Il medico del consultorio o della struttura socio-sanitaria, ovvero il medico di fiducia trasmette al giudice tutelare, entro il termine di sette giorni dalla presentazione della richiesta, una relazione, che reca altresi' il parere del tutore, se espresso. Il giudice tutelare e' tenuto a provvedere entro cinque giorni dal ricevimento della relazione, previa audizione, ove ritenuta opportuna, delle persone interessate.


NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Art. 12 Legge 194/1978


CHI PUO' RICHIEDERLO
Nel caso di minorenne e' lei stessa che puo' formulare l'istanza. La richiesta e' redatta dal consultorio o dal medico di base. Nel caso di interdetta puo' essere presentata, oltre che dalla donna personalmente, anche dal tutore o dal marito non tutore, purché non legalmente separato.


COME SI RICHIEDE e DOCUMENTI NECESSARI
Il Giudice Tutelare nel caso di minore interviene su richiesta del consultorio, struttura socio-sanitari o medico di fiducia cui si e' rivolta la stessa. Nel caso di interdetta su istanza della tutelata e/o del tutore. Il provvedimento del Giudice Tutelare non e' soggetto a reclamo.


DOVE SI RICHIEDE
Tribunale - Sezione IX civile Bis - Minori e Soggetti Deboli - via San Barnaba 50 - 20122 Milano
da lunedi a venerdi dalle ore 9,00 alle ore 13,00
(orario di erogazione dei numeri dalle ore 8,45 alle ore 12,30)


QUANTO COSTA
La richiesta non comporta alcun costo.


TEMPI
Entro cinque giorni dal ricevimento della relazione.


MODULI STANDARD
No

 


POSSIBILITA DI IMPUGNAZIONE
No


NOTE

Da luglio 2014 e stato istituito l’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) sito all’ingresso del Palazzo di Giustizia-Corso di Porta Vittoria. Lo sportello n 12 e dedicato alle procedure dell’Ufficio tutele con le seguenti attribuzioni:

-informazioni su come fare per... amministrazioni di sostegno, tutele, curatele, potesta genitoriale, interdizioni, inabilitazioni, morte presunta, rilascio autorizzazione documento per espatrio..

-per ottenere la modulistica relativa alle procedure trattate all’Ufficio tutele.

Orario di apertura dalle ore 08,45 alle 13,00 dal lunedi al venerdi’.