Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Lavori di Pubblica Utilità
contattaci
News

16/10/20 - Foglio di informazione, anno 2020, n. 2

Foglio di informazione, anno 2020, n. 2 - Trasmissione e pubblicazione "online"dei contenuti.

Leggi il contenuto


15/10/20 - Riapertura Spazio Informativo per la mediazione familiare

E' stato riaperto lo "Spazio Informativo per la mediazione familiare", tutti i martedì mattina dalle 10 alle 14  nell’Aula A1  all’interno del Tribunale di Milano via San Barnaba  50


08/09/20 - Sospensione temporanea del Punto Informativo Penale del Tribunale

Nota di servizio n°37/2020 - Sospensione temporanea del Punto Informativo Penale del Tribunale sito nel 1° piano del Palazzo di Giustizia - lato San Barnaba

 

Leggi la nota


01/09/20 - Giudice di Pace di Milano - Ulteriori misure organizzative contenimento e gestione Covid-19

Ulteriori misure organizzative in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Leggi la nota.


certificati online
prenotazione_udienze
tirocinio_formativo
trascrizioni_sentenze
processo_telematico


Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!

Convenzione Per Lo Svolgimento Del Lavoro Di Pubblica Utilità


COSA E'

Per i reati previsti dal Codice della Strada (guida in stato di ubriachezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti), è previsto che la pena detentiva e pecuniaria possa essere sostituita con lavori di pubblica utilità. Essi sono realizzati presso Enti locali o associazioni che hanno sottoscritto una convenzione con il Tribunale di Milano. Gli enti ed associazioni mettono a disposizione un numero variabile di posti disponibili che sono regolarmente utilizzati a questo scopo.

I lavori di pubblica utilità possono consistere nella prestazione di opera materiale o intellettuale, quali, ad esempio, i servizi di manutenzione del verde, o di assistenza alla persona, o di collaborazione alle attivita degli enti, quali quelli svolti, in passato, dagli  obiettori di coscienza; unico onere a carico dell’ente convenzionato è la copertura assicurativa INAIL, per gli enti locali, o volontaria per gli altri enti.

 


NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 Art. 73 comma 5-bis del d.p.r. 309/1990

Articoli 186 comma 9-bis e 187 comma 8-bis del d.lgs.285/1992

 


CHI PUO' RICHIEDERLO

L'interessato con l'assistenza di un difensore munito di procura.

La sanzione viene disposta dal giudice su richiesta dell’imputato, con la sentenza di condanna o di applicazione della pena su richiesta delle parti a norma dell’art 444 del codice di procedura penale (patteggiamento). Con la sentenza di condanna il giudice individua il tipo di attività, nonché l’ente o l’amministrazione dove deve essere svolto il lavoro di pubblica utilità. La prestazione di lavoro non retribuita ha una durata corrispondente alla sanzione detentiva irrogata (la durata della pena detentiva irrogata e corrispondente a un giorno, inteso come due ore, di lavoro di pubblica utilità, che corrisponde anche  a 250 euro di pena pecuniaria).

 


ASSISTENZA DI UN DIFENSORE

 L'assistenza di un difensore e' indispensabile.

 


COME SI RICHIEDE

La domanda deve essere presentata presso l'ente convenzionato

 


ENTI CHE VOGLIONO CONVENZIONARSI

Per gli Enti che intendano convenzionarsi con il Tribunale di Milano per i Lavori di Pubblica Utilità:

BANDO APERTO L.P.U.

Dati di contatto dello UEPE - Continua

Elenco convenzioni LPU - Continua